Mercedes Rey Garcia , alunna di livello base, A1 è l’autrice di questa simpatica ed originale descrizione della sua città.

Scrivi, sotto ad ogni immagine, la parte della città descritta.

Attento: le parti della città da trovare sono solo quelle selezionate in grigio e non sono in ordine!

La Coruña. Venerdì, 21 dicembre 2012.

L’idea della descrizione della mia città come ‘La Coruña è casa mia’ si deve alla lettura di“ Torino è casa mia” di Giuseppe Cullicchia, il bel romanzo che mi ha tanto appassionato.

La Coruña è casa mia.

Ci sono gli ingressi: la stazione , l’aeroporto d’Alvedro ed il Porto.

C’è il corridoio: viale Alfonso Molina.

C’è la cucina: la piazza di Lugo.

Ci sono i bagni: Riazor-Orzan e Santa Cristina.

C’è la camera da pranzo: via La Franja.

C’è il salotto: piazza Maria Pita.

Ci sono le camere da letto: il polígono d’Elviña, il quartiere dei Fiori e Parco Europa.

C’è la cantina: via dell’Orzan

C’è lo studio: la Zapateira

Ci sono due armadi: via Barcelona e via San Andrés

C’è il garage sotterraneo

Ci sono due splendidi terrazzi: il Monte San Pedro ed il Castello di San Antón

Ci sono anche, due magnifici balconi: il Paseo Marítimo e la Marina

C’è il giardino: Los Cantones

Ed infine, c’è un grande lampadario d’eredità familiare: la Torre d’Hércules.

Questa è la mia casa, da condividere con chi vuole.